News

27/09/2017

UNA GIORNATA SU MISURA PER LA P.A.

Il 16 novembre SICUREZZA 2017 darà spazio a una serie di iniziative dedicate alle esigenze degli amministratori pubblici e delle nuove Smart City, che sempre più stanno diventando realtà in tutta Italia e necessitano di strategie di security rinnovate.

Quale occasione migliore di SICUREZZA 2017, l’evento che riunisce tutte le ultime innovazioni relative alla security, per parlare di un tema attuale: la sicurezza di persone, ma anche edifici, luoghi e dati nelle città. Il termine Smart City infatti, che ultimamente si accompagna spesso a quello di Safe City, implica non solo un aumentato bisogno di sicurezza urbana in termini di controllo della criminalità, ma anche una maggiore fruibilità dei servizi, la diffusione delle informazioni, l’attenzione al risparmio energetico e all’ambiente.

Saranno molte le novità proposte dalle oltre 450 aziende presenti in manifestazione e che risponderanno a diverse necessità: videosorveglianza per monitorare la sicurezza sulle strade e nei luoghi pubblici, controllo accessi per ZTL e siti sensibili, sicurezza dati per garantire la continuità delle funzioni vitali della città, ma anche strumenti per la prevenzione e spegnimento degli incendi. Non mancheranno in mostra le proposte delle Forze dell’Ordine e delle Forze Armate, da sempre attive con le soluzioni più avanzate per monitorare e tutelare i cittadini, e un’area dedicata ai droni, che vengono ormai abitualmente utilizzati nelle operazioni di sicurezza sul territorio.

Nella giornata di giovedì 16 novembre, inoltre, accanto alle proposte espositive, SICUREZZA 2017 proporrà una serie di iniziative di formazione pensate su misura per i funzionari pubblici.

Parlando di città, non poteva mancare il contributo di ANCI che, alle ore 10 in sala Marte, proporrà un convegno focalizzato sul tema della sicurezza delle città e sulla verifica del livello di diffusione delle tecnologie di security in ambito pubblico. La riflessione partirà dalla presentazione di una ricerca inedita commissionata da Fiera Milano ad ANCI Lombardia. Analizzando il benchmark di una Regione in cui la diffusione di soluzioni avanzate è capillare, si potrà infatti aprire un confronto sul stato dell’arte delle tecnologie utilizzate per attività di security; orientamenti comunali in tema di sicurezza e investimenti. Un’opportunità per confrontarsi apertamente sulla importanza della collaborazione pubblico-privato e della formazione continua in un comparto, quello della security, in costante evoluzione.

Sarà invece focalizzato sull’antiterrorismo il convegno proposto da Mediarkè e Associazione culturale Ifimedia (sala Saturno, ore 10.30): noti esperti, ricercatori e opinionisti specializzati nel settore della lotta al terrorismo si confronteranno su temi di attualità, interrogandosi su strumenti e procedure che dovrebbero essere adottati per scongiurare futuri attacchi contro il nostro Paese.

Nel pomeriggio, presso lo stand essecome/securindex, sarà infine possibile analizzare i risultati dell’Osservatorio sulla realizzazione dei modelli di Smart & Safe City nelle città italiane, che, realizzato da essecome/securindex con la partecipazione dei comparti industriali interessati e la collaborazione di istituti di ricerca universitari e di organismi di certificazione, si propone di misurare nel tempo il grado di implementazione dei requisiti previsti dallo schema di certificazione internazionale ISO 37120 proposto alle amministrazioni delle città e delle regioni che partecipano al progetto.