Comunicato Stampa

24/02/2017

SICUREZZA 2017 : UN PADIGLIONE IN PIU’ E ROADSHOW PER PUNTARE ALLA CRESCITA INTERNAZIONALE

Mai come questa edizione SICUREZZA, manifestazione leader in Italia e tra le prime in Europa nel settore security&fire, mostra un trend positivo.

Le porte si apriranno solo il prossimo novembre (dal 15 al 17 novembre 2017), ma già oggi i numeri  raccontano di un appuntamento ricco di novità e opportunità per gli operatori.

Sono infatti già 160 gli espositori diretti, circa il 50% del totale delle aziende presenti durante l’edizione del 2015, e i due padiglioni che storicamente rappresentavano la superficie della mostra, tra conferme e opzioni, sono ormai occupati. Con una risposta così ampia e varia, si conferma quindi l’ampliamento previsto, e la manifestazione occuperà i padiglioni 3, 5 e 7.

Così, mentre continua serrato il dialogo con le realtà interessate a partecipare - tra grandi conferme, ma anche ritorni e adesioni di brand completamente nuovi - è già possibile individuare alcuni tratti della manifestazione.

Tutti i comparti del settore security&fire stanno aderendo al progetto espositivo con ottime performance di crescita, rafforzando la rappresentatività dell’offerta espositiva. Se la videosorveglianza si presenterà in forze attraverso le proposte di importanti keyplayer internazionali, ma anche di punte di eccellenza della tecnologia made in Italy, cresce, confermando il trend della scorsa edizione, l’offerta per il controllo accessi, con soluzioni per ogni ambito di applicazione.

Già forte la proposta anche per la sicurezza passiva: diversi top brand sia del mondo dei serraturieri, della gestione chiavi e delle casseforti hanno già aderito. E in gran spolvero si presenta anche l’offerta di nebbiogeni, che sempre più si stanno affermando come soluzione ideale per gioiellerie e punti vendita.

Torneranno con un’area dedicata e relativa demo anche i droni, con soluzioni specifiche per la security e, infine, novità 2017, diverse aziende del settore antincendio - non solo rivelazione, ma anche spegnimento - si stanno avvicinando alla manifestazione, chiedendo, in collaborazione con primarie realtà associative, una presenza su misura.

“L’edizione 2017 ci sta confermando nelle scelte fatte, in primis lo spostamento agli anni dispari: SICUREZZA mostra infatti di continuare a crescere, in un trend che si conferma ormai da tre edizioni – dichiara Giuseppe Garri, Exhibition Manager di SICUREZZA – Rassicurati da questi risultati, stiamo proseguendo nello sviluppo del progetto in tutte le sue dinamiche, puntando sempre più a  renderlo uno strumento di crescita di tutte le professionalità del settore. Ora uno dei prossimi obiettivi è affermare SICUREZZA con più decisione anche in ambito internazionale, perché pensiamo che abbia tutte le carte per collocarsi tra le manifestazioni leader, con un’attenzione particolare a quei mercati, come Sud Europa e  Balcani, ai quali siamo geograficamente e logisticamente più vicini.

Intanto SICUREZZA continua a  lavorare sull’obiettivo internazionalizzazione: portare il mondo a Milano, con particolare attenzione al Sud Europa e al Nord Africa, ma anche allargare l’offerta espositiva coinvolgendo eccellenze produttive straniere.

Cresce quindi l’investimento nel progetto di top buyer incoming, ed è in svolgimento, in parallelo con l’adesione degli espositori, la valutazione di profili per la selezione di 200 top buyer internazionali con alta capacità di spesa provenienti dai mercati di maggior interesse per le aziende. Per ottimizzare la presenza dei grandi compratori in manifestazione SICUREZZA metterà ancora una volta a disposizione Expo Matching Program (EMP), la piattaforma di business networking per far incontrare in fiera domanda e offerta dopo un’attenta e reciproca profilazione.

Ma la marcia verso l’internazionalizzazione di SICUREZZA non si ferma qui: continua anche il road show in collaborazione con ANIE SICUREZZA che prevede eventi di presentazione della manifestazione all’interno delle più grandi fiere internazionali sulla security. Si tratta di un’iniziativa che sta segnando positivi riscontri e porterà sicuramente buoni frutti nel posizionamento della manifestazione a livello europeo e mondiale. Grande interesse ha riscosso anche la recente tappa a Dubai il 23 gennaio, dove è stato presentato il progetto di mostra, ma anche, grazie al contribuito di ANIE Sicurezza, i dati relativi al mercato italiano, che ancora nel 2016 ha mostrato un trend positivo, spinto anche da una crescente richiesta di tecnologie di security sia in ambito industriale e commerciale, che residenziale.